PROGETTO TEATRO UTILE 2024

PROFUGHI

LABORATORIO DI DRAMMATURGIA

In questa DODICESIMA edizione del progetto Teatro Utile dell’Accademia dei Filodrammatici la condizione di PROFUGO sarà al centro dell’indagine drammaturgica.

La scommessa quest’anno è scrivere, partendo dall’osservazione dell’opera di Hayez Profughi di Parga, un testo che rimandi alla condizione di profugo nella contemporaneità.

Un’operazione che chiede ai partecipanti di mettersi in gioco come dramaturg, poiché consiste nell’elaborare del materiale iconografico, fotografico, documentario e bibliografico in merito alla condizione di profugo e nel creare un testo collettivo che abbia un valore non solo testimoniale ma soprattutto educativo, così che possa essere proposto nelle scuole medie superiori.

A conclusione del laboratorio è prevista una restituzione del testo scritto nel corso del laboratorio interpretato da attori di diverse nazionalità presso il teatro Filodrammatici, ad ingresso libero per tutta la cittadinanza.

Lo spettacolo che nascerà dal testo scritto nel corso del laboratorio verrà presentato nell’anno scolastico 2024/2025 in diverse scuole di Milano e provincia.

l laboratorio è rivolto ad attori/autori stranieri, italiani e italiani di seconda generazione.

 Teatro Utile 2024 si svolgerà in tre fasi:

  • Pubblicazione Bando il 12 dicembre 2023 con scadenza delle domande il 20 febbraio 2024.
    Le domande dovranno essere corredate dal curriculum vitae. È consigliabile allegare un breve dialogo o monologo (una o due cartelle al massimo) su temi attinenti le migrazioni.

La candidatura dovrà essere inviata entro la mezzanotte del 20 febbraio 2024 all’indirizzo filodram@accademiadeifilodrammatici.it

  • Calendario incontri Teatro utile 2024:

Due weekend: 15/16/17 marzo 2024 e 20/21 aprile 2024

Settimana finale: dal 3 all’8giugno 2024

L’impegno giornaliero è di 7 ore dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 18.00 e la frequenza è obbligatoria.

 Nella mattinata dalle 10.00 alle 14.00 Renato Gabrielli incontrerà gli studenti in merito non solo al tema del progetto, ma con particolare attenzione all’analisi delle peculiarità della scrittura drammaturgica.

Nel pomeriggio, dopo un’ora di pausa dalle 14.00 alle 15.00, Tiziana Bergamaschi e Nalini Vidoolah Mootoosamy dalle 15.00 alle 18.00 condurranno un incontro con gli studenti di approfondimento sulla condizione di profugo e li guideranno nella scrittura del testo. 

  • Messa in scena in forma di lettura del testo scritto dai partecipanti presso il Teatro Filodrammatici nel mese di luglio 2024 e interpretato dagli attori di diverse nazionalità che fanno parte del progetto Teatro Utile. Le prove per la messa in scena si svolgeranno presso gli spazi di Isolacasateatro con cui continua la collaborazione.

Nel corso del laboratorio, oltre gli incontri di cui sopra, ci saranno incontri con persone dell’UNHCR che in diverso modo si occupano della questione Profughi in situazioni di guerra o calamità naturali.

Il laboratorio di drammaturgia è a cura del drammaturgo Renato Gabrielli (drammaturgo e docente di scrittura per il teatro) con la collaborazione di Tiziana Bergamaschi (che ne è anche la responsabile e coordinatrice per l’Accademia) e Nalini Vidoolah Mootoosamy (autrice teatrale di seconda generazione).

Il laboratorio è rivolto ad attori/autori stranieri, italiani e italiani di seconda generazione.

Saranno ammessi 7 drammaturghi.

Il costo del laboratorio è a carico dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano quindi la partecipazione per gli allievi è gratuita.

Il Laboratorio di drammaturgia si svolgerà in presenza presso l’Accademia dei Filodrammatici, via Filodrammatici 1, Milano, Tel. 02 86460849, filodram@accademiadeifilodrammatici.it.