Borsa di lavoro “Alfonso Marietti”

Intitolata al Presidente che nel secondo dopoguerra ha ricostruito il teatro e dato nuova vita all'Accademia dei Filodrammatici, la borsa di lavoro “Alfonso Marietti” vuole premiare la creatività e l'intraprendenza degli ex allievi più giovani.

La borsa ha cadenza biennale e viene messa in palio per spettacoli realizzati dai diplomati dei due ultimi corsi accademici.

Lo spettacolo viene sottoposto alla giuria in concomitanza alla sua presentazione pubblica al Teatro Filodrammatici.
Il premio consiste in un contributo da un minimo di 500€ a un massimo di 6000€ che viene assegnato a non più di tre produzioni.
I vincitori sono scelti da una commissione composta da soci dell'Accademia e insegnanti della Scuola, presieduta dal Presidente.

Vincitori delle passate edizioni:

  • Edizione 1999 - 2001: Borsa di lavoro a Bruno Fornasari per Raskol.
  • Edizione 2001 - 2003: Non viene assegnata la Borsa di lavoro. Menzione di merito a Marco Cacciola per Macbeth.
  • Edizione 2003 - 2005: Non viene assegnata la Borsa di lavoro. Menzione di merito a Elena Galvani, Jacopo Laurino e Simone Repetto per Baratti e simile lordura e a Silvia Giulia Mendola per Le relazioni pericolose.
  • Edizione 2005 - 2007: Borsa di lavoro ad Angela Demattè, Francesca Minutoli e Alessia Spinelli per Mela di Dacia Maraini.
  • Edizione 2007 - 2009: Borsa di Lavoro assegnata ex aequo a Umberto Terruso per Assenti per sempre e a Irene Turri per Tutto il formaggio del mondo.
  • Edizione 2009 - 2011: Borsa di lavoro a Deniz Azhar Azari e Alessia Vicardi per Khub Nist.
  • Edizione 2011 - 2013: Non viene assegnata la Borsa di lavoro. Menzione di merito a Stefano Cordella per Scherzo in un atto e a Giuseppe Salmetti per Lucifer's Show.
  • Edizione 2013 - 2015: Non viene assegnata la Borsa di lavoro. Menzione di merito a Luigi Rausa per Pinne e a Michele Mariniello, per Vincere nella vita.