Massimo Loreto

Si è diplomato con medaglia d’oro nel 1974 all’Accademia dei Filodrammatici di Milano .
Ha prevalentemente frequentato il teatro classico (Eschilo, Sofocle, Euripide, Goldoni, Molière, Brecht, Ibsen, Pirandello, ecc.) interpretando ruoli da protagonista o comunque di rilievo all’interno di compagnie primarie (Teatro Stabile di Torino, Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile dell’Aquila, Teatro Stabile del Veneto, Gruppo della Rocca, Compagnie private di Lucio Ardenzi, Teatro Franco Parenti, Compagnia privata di Giulio Bosetti, Compagnia privata di Glauco Mauri, ecc.) diretto da numerosi registi e primi attori, quali Aldo Trionfo, Lorenzo Salveti, Antonio Calenda, Giancarlo Sbragia, Guido De Monticelli, Franco Parenti, Andrèe Ruth Shammah, Gianfranco De Bosio, Massimo Navone, Walter Manfrè, Beppe Navello, Flavio Ambrosini, Glauco Mauri, Giulio Bosetti, ecc.

Nel 2003 ha ricevuto il Premio Borgio Verezzi per l’interpretazione del personaggio di Balanzone ne "Il bugiardo" di C. Goldoni, allestito dal Teatro Carcano di Milano per la regia di Giulio Bosetti.
Ha anche recitato testi di autori moderni e contemporanei quali Botho Strauss, Brian Friel, Copi ecc.

Intensa la sua attività radiofonica con la RAI e con la RSI (Radio della Svizzera Italiana) .
Ha partecipato ad alcuni sceneggiati RAI degli anni ’80 per la regia di Mario Morini.
Nel cinema ha lavorato, fra gli altri, con Marco Bellocchio (Marcia trionfale), Peter Del Monte (Piso Pisello), Maurizio Nichetti (Domani si balla), Michel Ribet (La galette du roi).

Ha tenuto corsi di recitazione e di dizione poetica in importanti scuole di teatro: Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi, Scuola del Teatro Stabile del Veneto, Scuola di A. Galante Garrone di Bologna, Scuola dell’Antoniano di Bologna. Dal 2005 insegna Dizione presso l'Accademia dei Filodrammatici.

Laureato in Lettere Classiche all’Università Statale di Milano con 110 e lode (tesi sulla tragedia greca, relatore Prof. Dario Del Corno), ha padronanza del tedesco e dell’inglese e buona conoscenza del francese e del russo.

Corsi: Dizione