Recitazione II Fase


 

Il corso si incentra sullo studio del personaggio e intende fornire all’allievo elementi e tecniche aggiuntivi a quelli precedentemente acquisiti, attraverso il metodo del realismo psicologico e l’analisi attiva (il metodo degli etudes), così da poter passare dalla fase di esistenza scenica organica della personalità nelle circostanze date, a quella del personaggio.

 


Il lavoro si baserà su un testo drammaturgico che offra un ricco materiale per analizzare i temi e i messaggi dell’opera, esplorare le relazioni fra i personaggi e le loro evoluzioni nel corso della storia, la logica e la dinamica del loro comportamento. Attraverso l’analisi del testo fatto a tavolino e improvvisazioni fisiche e verbali, l’allievo allena le capacità di analisi, composizione e immaginazione; impara a cogliere le proposte dell’autore e tradurle nella tridimensionalità scenica attraverso una partitura ben precisa delle azioni psicofisiche e stati emotivi concreti; struttura e crea un percorso coerente ed ininterrotto della vita del personaggio.
Si studieranno inoltre le tecniche di osservazione e di riproduzione sia del comportamento psico-fisico reale, sia del suo equivalente poetico.
Ogni lezione sarà preceduta da un training psico-fisico che permetta di potenziare, affinare e sviluppare ulteriormente elementi base sia del lavoro dell’attore su se stesso sia del lavoro dell’attore sul personaggio.

Karina

©Ugo Bassi